Con il contributo del programma LIFE dell'Unione europea - LIFE17 ENV / GR / 000215 e il cofinanziamento di Green Fund, Grecia

La Commissione annuncia la Partecipazione di 100 Città alla Missione dell'UE per Città Climaticamente Neutre e Intelligenti entro il 2030

La Commissione ha annunciato le 100 città dell'UE che parteciperanno alla Missione UE per 100 città climaticamente neutre e intelligenti entro il 2030, la cosiddetta Missione Città. Le 100 città provengono da tutti i 27 Stati membri, mentre altre 12 provengono da Paesi associati o potenzialmente associabili a Horizon Europe, il programma di ricerca e innovazione dell'UE (2021-2027).


Nelle nostre aree urbane vive il 75% dei cittadini dell'UE. A livello globale, le aree urbane consumano oltre il 65% dell'energia mondiale e sono responsabili di oltre il 70% delle emissioni di CO2. È quindi importante che le città agiscano come ecosistemi di sperimentazione e innovazione per aiutare tutte le altre nella transizione verso la neutralità climatica entro il 2050.


Ursula von der Leyen, Presidente della Commissione, ha dichiarato: "La transizione verde si sta facendo strada in tutta Europa in questo momento. Ma c'è sempre bisogno di pionieri, che si pongono obiettivi ancora più elevati. Queste città ci stanno mostrando la strada per un futuro più sano. Noi le sosterremo in questo! Iniziamo il lavoro oggi".


La Missione Città riceverà 360 milioni di euro di finanziamenti Horizon Europe per il periodo 2022-23, per avviare i percorsi di innovazione verso la neutralità climatica entro il 2030. Le azioni di ricerca e innovazione riguarderanno la mobilità pulita, l'efficienza energetica e la pianificazione urbana ecologica, e offriranno la possibilità di costruire iniziative congiunte e di intensificare le collaborazioni in sinergia con altri programmi dell'UE.


I vantaggi per le città includono la consulenza e l'assistenza su misura da parte di una piattaforma dedicata alla Missione gestita da NetZeroCities, ulteriori opportunità di finanziamento e di partecipazione a grandi azioni di innovazione e progetti pilota. La Missione offre anche opportunità di networking, scambio di buone pratiche tra le città e supporto per coinvolgere i cittadini nella missione.


I prossimi passi
La Commissione inviterà le 100 città selezionate a sviluppare dei Contratti di Città per il Clima, che includeranno un piano generale per la neutralità climatica in tutti i settori, come l'energia, gli edifici, la gestione dei rifiuti e i trasporti, insieme ai relativi piani di investimento. Questo processo coinvolgerà i cittadini, le organizzazioni di ricerca e il settore privato. Gli impegni chiari e visibili assunti dalle città nei Contratti per il clima consentiranno loro di impegnarsi con l'UE, le autorità nazionali e regionali e, soprattutto, con i propri cittadini per raggiungere questo ambizioso obiettivo.
Inoltre, alla luce del forte interesse di 377 città a partecipare alla missione, la Commissione sta mettendo in atto un sostegno per le città che non sono state selezionate, compreso il supporto attraverso la piattaforma della missione e le opportunità di finanziamento nell'ambito del programma di lavoro "Missione Città" di Horizon Europe.
Il vicepresidente esecutivo Frans Timmermans, responsabile del Green Deal europeo, ha dichiarato: "Le città sono in prima linea nella lotta contro la crisi climatica. Che si tratti di rendere più verdi gli spazi urbani, di affrontare il problema dell'inquinamento atmosferico, di ridurre il consumo energetico degli edifici o di promuovere soluzioni di mobilità pulita, le città sono spesso il fulcro dei cambiamenti di cui l'Europa ha bisogno per riuscire nella nostra transizione verso la neutralità climatica. Mi congratulo con le città selezionate oggi e attendo con ansia le soluzioni che svilupperete per guidare i vostri abitanti e le vostre imprese verso un futuro più verde."


La vicepresidente Margrethe Vestager, responsabile di A Europe Fit for the Digital Age, ha dichiarato: "Dobbiamo accelerare la transizione dell'Europa verso la neutralità climatica, per porre fine alla nostra dipendenza dai combustibili fossili e per ottenere benefici come aria più pulita e bollette energetiche più basse per i nostri cittadini. È fantastico che partecipino così tante città. Possiamo sostenere le loro ambizioni con il nostro bilancio dell'UE per la ricerca e l'innovazione. La Missione Città ha il potenziale per dare un contributo importante al nostro Green Deal e per far sì che l'Europa diventi un continente neutrale dal punto di vista climatico entro il 2050".


Mariya Gabriel, commissario per l'Innovazione, la Ricerca, la Cultura, l'Istruzione e la Gioventù, ha dichiarato: "Le missioni di Horizon Europe hanno un grande potenziale per raggiungere gli obiettivi del Green Deal europeo, compresa la sicurezza energetica europea. Le città selezionate rappresentano un primo passo che copre un'ampia area geografica. Vogliamo che i benefici concreti raggiungano tutte le nostre regioni e i nostri cittadini, attraverso l'innovazione, dando potere a città grandi e piccole con diversi livelli di esperienza e capacità. Incoraggio tutte le città a raggiungere e collaborare con tutte le parti interessate, compresi naturalmente i loro cittadini, per raggiungere insieme i nostri ambiziosi obiettivi."


Adina Vălean, commissario per i Trasporti, ha dichiarato: "Nella loro ricerca di diventare intelligenti e neutrali dal punto di vista climatico entro il 2030, le 100 città dell'UE annunciate oggi saranno dei "banchi di prova" naturali per soluzioni integrate innovative a molti dei problemi che i nostri cittadini devono affrontare oggi, tra cui la mobilità urbana. Attingendo al nostro Nuovo Quadro di Mobilità Urbana, hanno gli strumenti per rendere la mobilità interurbana e urbana sana e sostenibile, ad esempio raddoppiando il traffico ferroviario ad alta velocità e sviluppando infrastrutture ciclabili aggiuntive nei prossimi 10 anni, investendo in piste ciclabili sicure e garantendo la connettività con le aree rurali e suburbane in modo da offrire ai pendolari opzioni di mobilità sostenibile. Sono certo che avranno successo e incoraggio altre città in Europa a seguire il loro esempio


Virginijus Sinkevičius, Commissario per l'Ambiente, gli Oceani e la Pesca, ha dichiarato: "La Missione per città climaticamente neutre e intelligenti ci aiuterà a rispettare i nostri impegni ambientali in materia di inquinamento zero, biodiversità ed economia circolare. Molte delle città selezionate hanno già dimostrato le loro credenziali ambientali nell'ambito delle nostre iniziative Green Capital, Green Leaf e Green City Accord, affrontando i problemi legati all'aria, al rumore e ai rifiuti. Le ambizioni di queste città in materia di clima e innovazione, così come i più ampi finanziamenti della Missione per la ricerca, contribuiranno a rendere la vita urbana più verde, pulita e sana per i cittadini europei."


Il contesto
Le città sono state invitate a esprimere il loro interesse a far parte della Missione nel novembre 2021. L'invito si è chiuso il 31 gennaio 2022. In una prima fase, esperti indipendenti hanno valutato ogni manifestazione di interesse. In una seconda fase, la Commissione ha applicato criteri aggiuntivi per garantire un equilibrio geografico e un gruppo di città diversificato in termini di dimensioni, impatto e idee innovative. Complessivamente, 377 città si sono candidate per partecipare alla missione. Le 100 città dell'UE scelte oggi rappresentano il 12% della popolazione dell'UE.


La Commissione ha lanciato la Missione per 100 città climaticamente neutre e intelligenti entro il 2030 nel settembre 2021 con l'adozione di una comunicazione sulle missioni dell'UE. Questo dopo l'approvazione dei singoli piani di attuazione delle missioni nell'estate del 2021. Oltre alla Missione Città, vi sono altre quattro missioni dell'UE che riguardano le sfide globali nei settori dell'adattamento ai cambiamenti climatici, del ripristino degli oceani e delle acque, della salute dei suoli e del cancro. Il 15 dicembre 2021 è stato pubblicato un programma di lavoro dedicato alle missioni di Horizon Europe.


Le missioni sono una novità di Horizon Europe e sostengono le priorità della Commissione, come l'European Green Deal, Europe fit for the Digital Age, Europe's Beating Cancer Plan, An economy that works for people e New European Bauhaus. Ad esempio, la Missione Clima è già un elemento concreto della nuova strategia di adattamento climatico, la Missione Cancro del Piano europeo per la lotta contro il cancro e la Missione Suolo è un'iniziativa di punta della visione a lungo termine per le aree rurali dell'UE.

Fonte: European Commission